I corpi minori dello spazio

Come ben saprete, all'interno del sistema solare, ma in generale nello spazio, sono presenti oltre ai pianeti, alcuni corpi minori. Ma sapete distinguere cosa cambia tra un meteorite ed una meteora, per esempio? Con questa spiegazione, lo scoprirete.

I corpi celesti di dimensioni minori presenti nello spazio sono 4: i pianeti nani, gli asteroidi, i meteoroidi, e le comete.


- I pianeti nani sono dei corpi celesti tondeggianti transnettuniani (che si muovono oltre l'orbita di Nettuno) di una certa grandezza, ma che non è abbastanza per poter definirli pianeti. Plutone, per esempio, prima era classificato come un pianeta, ma quando è stata scoperta l'esistenza di altri corpi più grandi di esso, come Caronte o Eris, si è trovata l'esigenza di creare una nuova categoria per classificare i corpi celesti. Proprio per questo motivo Plutone è stato declassato diventando un pianeta nano.


- Gli asteroidi sono dei corpi celesti rocciosi più piccoli dei pianeti nani non tondeggianti, ma fatti di forme più variegate (ovoidali, allungati...). Si trovano in tre zone:

1. nella fascia degli asteroidi, tra Marte e Giove

2. intorno l'orbita di Giove

3. dopo l'orbita di Nettuno


- I meteoroidi sono dei corpi celesti che possono intercettare le orbite planetarie. Possono essere di due tipi:

- le meteore, o stelle cadenti, che quando cercano di collidere contro il pianeta, l'attrito dell'atmosfera del pianeta riesce a farli evaporare. La scia che quindi vediamo è dovuta dall'attrito che risulta essere molto visibile.

- i meteoriti, che invece riescono a resistere all'attrito dell'atmosfera, e quindi oltrepassandola compattano con il pianeta.


- Le comete sono dei corpi rocciosi ghiacciati (poiché fa molto freddo allontanandosi dal sole) che hanno un orbita allungata (cosiddetta oblunga). Poiché hanno un'orbita, si prospetta che dopo vari decenni ritorneranno vicino ad un punto (per esempio la Terra). La scia in questo caso è dovuta dal fenomeno di sublimazione, nel quale i raggi del sole, venendo a contatto con il ghiaccio della cometa, si trasforma in modo istantaneo in acqua.



Sapevate tutte queste curiosità? Fatecelo sapere nei commenti! Al prossimo post!

60 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti